top of page

CITTA' D'ARTE BO - ARTE FIERA 2023

LA MOSTRA, INAUGURATA IL 27 GENNAIO ALL'APERTURA DI ART CITY NELL'AMBITO DI ARTE FIERA 2023, RIMANE VISITABILE FINO AL 10 FEBBRAIO PRESSO LO

SPAZIO ANTICO CASTIGLIONE A BOLOGNA.

La mostra del pittore bolognese Alessandro Giusberti mette in risalto la dissonanza di una distinzione tra arte del passato e arte contemporanea come testimonianza dell’arte senza tempo.  Canoni antichi e canoni odierni di interpretazione possono comunicare tra loro, vivere allo stesso contempo ed essere resi evidenti nelle opere di un singolo artista come Giusberti che si esprime in pittura come in scultura senza vincoli precostituiti. Essere moderni o contemporanei infatti significa non avere limiti di ricerca, in tutti gli stili, inclusi i geroglifici o le pitture rupestri della preistoria.

 

Un regista è un artista: sembra normale che passi da un genere ad un’altro per ogni film che dirige, allora perchè un artista pittore o scultore oggi deve rappresentare solo uno stile di arte? Nella mostra di Giusberti si potrà vedere un ritratto di uomo contemporaneo dipinto con toni caravaggeschi, o un’altro che riecheggia tempi ottocenteschi. O ancora un quadro di grandi dimensioni di un soggetto mitologico “ Il Centauro e la Ninfa, il matrimonio felice”, dove invece si rispecchiano situazioni seicentesche. Nelle sculture, completamente collocabili nell’arte contemporanea, usa carta di alluminio e plexiglass per rappresentare le figure, alle quali va quasi sempre il suo interesse.

Nidal Khraish 

bottom of page